lunedì 9 maggio 2011

Google, PosteItaliane, Pagine Gialle e Register.it ti danno un sito gratis? Mah....

La notizia che in questi giorni circola in rete la ritengo alquanto bizzarra e soggetta a fraintendimenti di ogni tipo, della serie: "troppo bella per essere vera", quindi ci deve essere qualcosa di strano che sarà opportuno chiarire, anche perchè questa cosa ha sollevato parecchie critiche e preoccupazioni, sia da parte delle web agency che da professionisti che si occupano di web marketing.


In sostanza, questi 4 grandi colossi si sono associati per fare un'offerta che sembra veramente eccezionale. Tutto parte da questo sito: http://www.lamiaimpresaonline.it/

Come puoi vedere tale offerta è di per se molto allettante, in quanto si mette a disposizione:

  1. Un sito web per la tua azienda
  2. Pubblicità su Google
  3. E-commerce e spedizioni
  4. Formazione ed assistenza

Il tutto assolutamente GRATIS!! Quindi un servizio "fai da te" dove con 3 click ti fai un sito e da domani la tua azienda venderà di più senza spendere nulla (questo è il messaggio che viene comunicato più o meno esplicitamente)

L'apparenza però inganna e quindi ho voluto analizzare la cosa un pò più da vicino e il risultato è che:

  • Il sito è gratis per un anno, te lo fai da solo e dopo il primo anno se lo vuoi tenere devi pagare ben 229€ a Register.it
  • La pubblicità su Google AdWords non è gratis, ma ti viene regalato un buono di 100€, anzichè 75€ come avveniva fino ad oggi, la campagna te la costruisci e gestisci da solo senza garanzia di risultati. Considerando che AdWords è molto complesso da usare, specialmente se sei all'inizio, 25€ in più non mi sembra un buon affare
  • E-commerce e spedizioni sono gratis si ma per 3 mesi, dopo si dovrà pagare

Nessuno ti regala nulla, figuriamoci questi importanti brand che sono dei colossi commerciali prima di tutto. Fatto sta che questi nomi di tutto rispetto insieme ad un'offerta del genere attraggono molto. 

Detto questo però voglio fare alcune precisazioni perchè ritengo che questo tipo di servizio non sia da scartare a priori ma non mi piace molto il modo di comunicazione che hanno avuto questi giganti del web e non solo.


In primo luogo la cosa peggiore è aver usato la parolina magica "GRATIS", che (anche se non è così alla fine) serve molto come metodo di attrazione per la potenziale clientela, ma contribuisce anche ad alimentare il luogo comune e sbagliatissimo che: "su internet deve essere tutto e sempre gratuito!"


In secondo, dando pacchetti chiavi in mano, si può avere l' effetto molto spiacevole di dar forza ad un altro luogo comune, quello che: "il mio settore su internet non funziona!"


Tutto questo perchè questa offerta preconfezionata NON può darti assolutamente un servizio di qualità come invece può fare una web agency o un professionista serio.


A favore però ritengo di poter valutare quest'offerta in modo positivo se guardata in un' ottica un pò diversa, ovvero non dare la falsa illusione di un servizio completo ed efficace, ma casomai di facilitare e sensibilizzare le aziende (sopratutto quelle medio/piccole) ad iniziare una loro comunicazione sul web!


Così facendo l'azienda può entrare nel canale internet e provare i vantaggi di questo modo di porsi alla propria clientela, dando così l'opportunità anche alle realtà medio piccole che non hanno ancora un sito (in Italia c'è una percentuale impressionante) di affacciarsi e presentarsi ad una maggior fetta di pubblico.


Quindi vedo questo tipo di offerta più come una campagna di sensibilizzazione che altro, perchè una volta che le aziende sono sul web si renderanno conto che se vogliono continuare a starci avranno bisogno di un servizio un pò più professionale del semplice "fai da te".


Sul web, così come in qualsiasi altro settore, per essere competitivi ci vuole professionalità, impegno, esperienza, ci vogliono soluzioni mirate e personalizzate, un tipo di comunicazione "su misura", che sia incisiva ed efficace e queste cose si pagano. Non ci si può inventare e fare tutto da soli.


Concludendo; le aziende che vogliono esserci, ma sopratutto trarre profitto dalle opportunità che oggi vengono dal web, avranno sempre bisogno di professionisti alle loro spalle, quindi credo che web agency e operatori seri del settore non abbiano nulla a che temere da tipi di soluzioni come queste.


Ciao,
Paolo


Image: Arvind Balaraman / FreeDigitalPhotos.net

4 commenti:

  1. Mi ricordo del gruppo DADA ... a suo tempo i servizi "innovativi" erano alquanto scadenti ... sicuramente oggi con tali partner si saranno riqualificati ... forse

    RispondiElimina
  2. Sinceramente nutro dei seri dubbi su una riqualificazione ad un livello buono, vedo la forza di questa "alleanza" al momento solo come una grande innovazione si ma COMMERCIALE!

    Penso che difficilmente potranno fornire un servizio di qualità e personalizzato sulle esigenze reali delle aziende....

    RispondiElimina
  3. CIao, questa notizia a sconvolto parecchio noi del settore anche se però credo che non ce ne sia davvero motivo. Le mie idee le ho illustrate in un post sul mio blog e lo indico qui : http://bitly.com/kte1sr

    RispondiElimina
  4. Ciao Daniele,

    si in effetti sono d'accordo con te riguardo al fatto di prendere questo servizio come uno strumento di sensibilizzazione nei riguardi del web, in quanto la stragrande maggioranza della PMI italiana continua ad ignorarne le potenzialità.

    Una vota assimilate tali potenzialità, le imprese intelligenti e ricettive avranno bisogno di un LORO sistema di comunicazione efficace e personalizzato, cosa che può essere costruita SOLO da professionisti e non certo da servizi come questo.

    Ne parlavo proprio stamani con un collega....portare le aziende italiane ad una giusta consapevolezza nei confronti del web marketing è per il momento uno scoglio molto duro da superare...In questa operazione possono aiutarci anche questo tipo di servizi!

    Grazie del contributo :)

    RispondiElimina

Raccomando di commentare con moderazione per venire approvati.