mercoledì 21 settembre 2011

Google Plus Vs Facebook: ormai è guerra aperta!

E' un pò di tempo che si fa un gran parlare dell' imminente sfida "social" fra i 2 colossi del momento e a quanto pare la battaglia dell'anno per la supremazia sembra che sia davvero iniziata e senza esclusione di colpi. Naturalmente sto parlando della ormai conclamata rivalità fra Google, col suo Google Plus e Facebook!


Si è fatto un gran parlare di come (giustamente) Google Plus sia nato un pò come "brutta copia" di Facebook stesso, dato che Matt Cutts e compagni hanno sfruttato la scia del fenomeno di Zuckerberg ricaldandolo pari pari e creando una piattaforma che lascia veramente poco ad immaginare da dove ha preso spunto per la sua struttura.


C'è da dire però che Google Plus è riuscito ad implementare alcune funzioni che a Facebook mancavano ed è qui che c'è stata un inversione di tendenza, ovvero Zuckerberg ha reagito ed ha iniziato a sua volta a copiare il social di BigG!


Per farti capire meglio di cosa parlo voglio subito farti degli esempi pratici:


1) Condivisione dei post:

  • Google Plus: puoi scegliere subito una "Cerchia" o "Pubblico", o decidere con chi condividere ogni singola informazione anche del proprio profilo, inoltre puoi aggiungere la tua posizione nei tuoi post.

  • Facebook: seguendo la logica di Plus adesso si può condividere i post con "Amici", "Pubblico", o "Personalizzato" e il profilo con pochi o anche un solo amico. Anche su Facebook poi adesso puoi aggiungere la tua posizione nei post, in perfetto stile (copiato spudoratamente) Google Plus!



2) La Videochat:

  • Google Plus: ha esordito subito presentando come punto di forza la sua innovativa videochat, in particolare il videoritrovo, quindi con più persone, cosa che non era mai stata creata prima.

  • Facebook: reagisce ufficializzando immediatamente l'accordo con Skype e presenta anche lui la sua videochat, che però si limita a 2 persone.


3) Cerchie e Liste Intelligenti:

  • Google Plus: la possibilità, o meglio, l'obbligatorietà di organizzare le persone in "Cerchie", rende più facile fin dall'inizio le successive personalizzazioni, sia per quanto riguarda le condivisioni che la privacy, ecc..

  • Facebook: pur avendo anch'esso fin dalla nascita la possibilità di organizzare liste, per evitare inutili perdite di tempo e quindi velocizzare il processo, ha creato in questi giorni le "Liste Intelligenti", le quali, altro non sono che liste create ed aggiornate automaticamente da Facebook stesso. A te quindi resta solo l'immane sforzo di scegliere, una volta che pubblichi un post, in che lista farlo vedere :)


4) Relazioni ed Aggiornamenti:

  • Google Plus: ha esordito molto in stile Twitter, ovvero io posso seguire qualunque persona voglio senza che necessariamente questa persona faccia lo stesso con me.

  • Facebook: fino ad oggi questa era una cosa che non si poteva fare, ma adesso, con l'introduzione del pulsante "Ricevi gli aggiornamenti", possiamo decidere di seguire quella persona pur non essendo questa fra i nostri amici.


5) Condivisioni di Altri:


  • Google Plus: sotto i post appaiono i nomi e i numeri di chi li ha condivisi.

  • Facebook: recentemente, come per magia :) tale funzione è stata implementata anche dal social network di Zuckerberg. 


Come puoi vedere, sembra che questa sfida, se pur a colpi di scopiazzature, stia diventando molto interessante, soprattutto per il fatto che nessuno dei 2 social ha intenzione di essere da meno dell'altro e quindi penso che ne vedremo delle belle anche in seguito!


La lotta per la supremazia è appena iniziata e quando il gioco si fa duro....


Paolo


Image: renjith krishnan / FreeDigitalPhotos.net

Nessun commento:

Posta un commento

Raccomando di commentare con moderazione per venire approvati.