mercoledì 30 novembre 2011

Facebook Introduce le "Notizie Sponsorizzate"



Ne parlavo ormai diversi mesi fa della spinta che Facebook sta dando ad un social media marketing sempre più mirato ed integrato nella sua piattaforma ormai di uso pressochè quotidiano di una bella fetta della popolazione mondiale!


Adesso, dopo il Webinar Ufficiale Italiano di Facebook, dello scorso 23 novembre, le "Notizie Sponsorizzate" (Sponsored Story) vanno ufficialmente ad affiancare i Page Post di Facebook Ads, come nuova forma di inserzione pubblicitaria.


Con l'introduzione delle notizie sponsorizzate Facebook intende far leva sulla riprova sociale, spiegata dal Dott. Robert Cialdini, in quanto quando eserciteremo un' azione verso un prodotto o un servizio, la nostra interazione genererà una notizia che sarà condivisa con gli altri appunto.


Tutto questo farà si che le notizie sponsorizzate risulteranno agli occhi degli utenti come una forma pubblicitaria meno noiosa ed invasiva di quanto non siano le normali inserzioni e di conseguenza migliori e più performanti risultati.


Ci sono diversi tipi di notizie sponsorizzate variabili in base al contenuto che viene "sponsorizzato" e te le cito nell'elenco qui sotto, anche se poi, per non rischiare di mettere troppa carne al fuoco, ne farò solo una breve descrizione:

  • "Mi Piace" su una Pagina: il tipo di notizia sfruttabile quando qualcuno clicca su una Pagina Pubblica "Mi Piace", azione della quale vengono informati tutti gli amici di questo "qualcuno"
  • "Post" su una Pagina: è una notizia che puoi usare per mettere al corrente il maggior numero possibile dei tuoi Fan che hai pubblicato un nuovo Post
  • "Mi Piace" sul post di una Pagina: puoi utilizzare questo tipo di notizia dopo che un tuo Fan clicca "Mi Piace" su un Post, per mettere a conoscenza i SUOI amici di questa interazione
  • Avvenuta "Registrazione": qualcuno si è registrato in uno dei tuoi luoghi? Fallo sapere ai SUOI amici usando questo tipo di notizia
  • "Mi Piace" su un tuo Sito: se qualcuno ha effettuato un' azione sul tuo sito, condividendo qualcosa che può essere ad esempio un contenuto o anche direttamente un link del sito per il suo stato di Facebook, puoi sfruttare questa azione e farlo sapere ai suoi amici
  • "Utilizzo" di un' Applicazione: chi ha usato una stessa tua applicazione per 2 volte, entra a far parte di quest' altro tipo di notizie che puoi diffondere. Lo stesso vale per chi condivide una notizia dalla tua applicazione

Come puoi vedere le notizie sponsorizzate si pongono in una posizione molto particolare, non essendo propriamente delle inserzioni a tutti gli effetti ed assumono un aspetto che ha un impatto se vogliamo un pò più soft, di quanto non sia un annuncio pubblicitario vero e proprio.

Per questa loro caratteristica quindi si suppone che esse si riveleranno ben presto molto più efficaci degli annunci tradizionali, ma per come la vedo io l'effetto ottimale per il tuo social media marketing del prossimo futuro, si potrà raggiungere SOLO dall' effetto combinato delle inserzioni+notizie sponsorizzate.



Beh, a questo punto non resta che provare no..??


Buon lavoro!
Paolo

mercoledì 23 novembre 2011

Trovare Clienti Nuovi per gli altri Gratis? No grazie!! (Parte Seconda)

La settimana scorsa ho voluto iniziare ad affrontare un problema che ritengo altamente deleterio per tutta la categoria dei professionisti che si occupano di web marketing e di servizi rivolti a trovare clienti nuovi per le aziende in generale.


Il problema è quello di trovare quotidianamente aziende ed imprenditori che ti chiedono di proporre i propri prodotti o servizi GRATIS o a costi assurdi.


Tutto questo è alimentato dal fatto che non viene minimamente considerata la professionalità, in quanto si opta spesso per professionisti improvvisati che propongono i loro servizi a costi assolutamente ridicoli e che innescano la pericolosissima GUERRA DEI PREZZI, con risultati la maggior parte delle volte prossimi allo zero!



Il secondo fattore che contribuisce a far percepire alle aziende che basso costo è sinonimo di buon affare è il comportamento (che io ritengo assolutamente PREOCCUPANTE) di alcune Web Agency di un certo livello e con questo forse mi  tirerò dietro le ire di qualcuno ma non importa perchè è giusto che la gente sappia certe cose.


Trovo che questo comportamento sia molto grave e mini assolutamente alla credibilità del settore, perchè l'imprenditore si vede proporre dei servizi dall'agenzia "tal dei tali" che ha lavorato per "tizio, caio, ecc.." con dei costi spesso inferiori a quelli che proponi te da professionista e si chiede il perchè.


Te lo dico subito caro imprenditore il motivo. L'agenzia "tal dei tali" ti propone il suo servizio a prezzi ridicoli, non perchè gli stai particolarmente simpatico, ma per il motivo principale di NON far prendere il lavoro a ME o ad un altro professionista, come si dice dalle mie parti tende "a far ciccia".


Vorrei farti riflettere un attimo su questa cosa: ma che servizio ti potrà mai offrire ad un prezzo simile? Non ti viene in mente che c'è qualcosa di strano in questa proposta? Pensi davvero che una Web Agency di livello sia interessata a proporti un servizio GRATIS o quasi?


Beh la maggior parte delle volte è bene che tu sappia che questi "lavori", vengono delegati e fatti svolgere da studenti o giovani che effettuano stage (la maggior parte delle volte non retribuiti) e che hanno un livello di formazione veramente minima e che fondamentalmente del tuo business non gliene può fregar di meno.


Nella stragrande maggioranza dei casi ti vengono proposte soluzioni standard, che vanno un pò bene per tutti, ma alla fine per nessuno in particolare ed un professionista serio queste cose le sa benissimo. Le promozioni, specialmente per quanto riguarda il marketing on line, devono essere il più specifiche possibile per ottenere risultati soddisfacenti e tagliate su misura dell'azienda, esattamente come portiamo avanti con il concetto di web marketing sartoriale.


Quindi, per concludere, se sei un imprenditore, un professionista o un'azienda che vuol iniziare a proporre il proprio business on line, affidati esclusivamente a professionisti seri, che possano proporti soluzioni su misura per il tuo caso specifico e garantirti in questo modo elevate probabilità di successo, tenendo sempre presente che colui metterà al tuo servizio la sua esperienza si, ma solo se sarà PAGATO!


Se invece sei un marketer, un consulente o un professionista del web, che si rispecchia in questo post, ti segnalo un' iniziativa interessante a proposito del lavoro gratis o sottopagato, la trovi qui.




Buona riflessione.
Paolo



giovedì 17 novembre 2011

Trovare Clienti Nuovi per gli altri Gratis? No grazie!! (Parte Prima)

"Cara azienda/imprenditore, che per trovare clienti nuovi ti rivolgi a me per chiedere informazioni sui miei servizi di web marketing, magari perchè hai visto un mio annuncio da qualche parte in rete, sappi che io quell'annuncio lo PAGO, non vedo perchè dovrei fare la stessa cosa per te a GRATIS!"


Purtroppo il problema che mi sembra doveroso segnalare è ormai all'ordine del giorno nella nostra categoria, perchè deriva dalla pessima abitudine (tutta Italiana) del concetto che su internet deve essere tutto GRATIS!


E' giunto il momento di denunciare questo fenomeno e dargli voce il più possibile, anche se capisco che non è un' impresa semplice sensibilizzare le persone e permettere quindi un cambio graduale di mentalità, ma non si può nemmeno continuare a ricevere richieste assurde come capita spesso a me e a tanti colleghi che si occupano di web marketing e servizi per trovare clienti nuovi per aziende e professionisti e fare finta di nulla.


Sfido chiunque si occupi di marketing on line a dirmi che a lui non è mai successo che il potenziale cliente gli chieda di promuovere la propria attività GRATIS, giustificando la richiesta così: "tanto che ti ci vuole a farmi una paginetta e qualche annuncio, se funziona bene, altrimenti abbiamo provato...."


Queste aziende o imprenditori che siano, non mettono assolutamente in conto la cosa principale; che quando si rivolgono ad un professionista di web marketing, colui è diventato tale dopo tanti anni di studio, impegno, sacrifici, sia di tempo che economici e che molte volte si è costruito la propria professione solo con le sue forze ed il suo processo di formazione è costante e continuo, in quanto il web ha un' evoluzione talmente veloce che non puoi permetterti di rimanere indietro!


Di contro purtroppo, questo modo di pensare delle aziende è alimentato da due fattori principali, il primo dei quali è rappresentato dalla nascita giornaliera di sedicenti professionisti che si improvvisano esperti di web marketing proponendo servizi a prezzi stracciati, generando così la cosa più deleteria che possa accadere per tutti: la GUERRA DEI PREZZI!


La corsa al ribasso delle tariffe innesca una spirale pericolosissima e altamente distruttiva perchè, oltre ad essere svilente a livello personale, infanga anche tutta la categoria di coloro che questo lavoro lo fanno con passione, impegno e serietà!


Ma c'è un secondo fattore che personalmente ritengo ancora più grave!


Continua..................



mercoledì 9 novembre 2011

Google AdWords e Gmail...un' accoppiata spesso vincente!!



Qualche tempo fa ti parlavo di quanto sia importante, per trovare clienti nuovi per il tuo business on line, utilizzare lo strumento Google AdWords e al tempo stesso di fare molto attenzione nel suo utilizzo, soprattutto se non hai dimestichezza con tale strumento e hai deciso di iniziare con un campagna Gooogle AdWords fai da te.


Strutturare correttamente una campagna AdWords non è una cosa semplicissima e tanti accorgimenti si imparano "sul campo" strada facendo, ma ci sono essenzialmente 7 cose che devi sapere prima di partire con ogni campagna per far si che essa non si riveli fallimentare fin dall'inizio evitando di perdere tempo e denaro preziosi.


C'è da dire però che Google AdWords sta diventando sempre più competitivo e i costi per click (Cpc) lievitano giorno per giorno e potresti trovarti di fronte, specialmente in settori molto affollati, di aver a che fare con un Cpc un pò difficile da sostenere soprattutto per quanto riguarda la piccola e media impresa.


Che fare in questi casi?


Se ti trovi in un caso del genere fortunatamente Google AdWords ci viene in aiuto con la sua "Rete Display", sottovalutata da sempre (anche dal sottoscritto), ma che se usata come si deve ti consente di aggirare il problema, consentendoti di essere ugualmente efficace ma a costi decisamente minori di una campagna sulla normale "Rete di Ricerca"


Se non avessi chiaro il concetto di "Rete Display" ti dico che è così chiamata in quanto "i tuoi annunci appariranno su quei siti o blog che trattano contenuti inerenti appunto ai tuoi annunci" e fra i quali abbiamo anche Gmail!


Se hai un account di posta su Gmail avrai certamente notato che, o lateralmente, o sopra le tue mail, appaiono continuamente annunci pubblicitari. Ad esempio questa è la mia casella Gmail di stamani dove viene pubblicizzato un corso sul turismo:




Dov'è la potenza di Gmail? 


Considera che quasi 200 milioni di persone nel mondo hanno un account e utilizzano quotidianamente Gmail, se solo potessi far apparire ad ognuno di loro il tuo prodotto o servizio esattamente nell'istante in cui stanno leggendo delle email inerenti il tuo settore non sarebbe fantastico? Adesso lo è e puoi farlo da subito!! 


Segui i passi che ti mostro sotto e parti con la tua promozione su Gmail all'istante!!












Fatto tutto? Allora ora puoi iniziare la tua scalata su Gmail! Non perdere altro tempo, probabilmente i tuoi concorrenti ancora non lo conoscono ;)


Buon lavoro.
Paolo



giovedì 3 novembre 2011

Trovare Clienti Nuovi ti servirà a poco, se dopo non te li sai mantenere (Seconda Parte)

La settimana scorsa ho voluto introdurre il concetto di quanto sia importante per qualsiasi tua attività, non solo trovare clienti nuovi, ma anche e soprattutto riuscire a mantenerteli e renderli soddisfatti di te e dei tuoi prodotti o servizi.

I clienti soddisfatti sono la vera e propria benzina per il motore del tuo business e sempre restando in tema di attenzione al cliente, la tendenza a costruirsi una specie di campana di vetro per il solo fatto di lavorare on line, dettata dalla paura di ricevere critiche, ha un altro grande aspetto negativo e come dicevo nel post precedente, alquanto penalizzante per te e per la tua attività, qualunque essa sia, sai perchè? 


Perchè se tu hai il coraggio di gestire ed affrontare critiche e lamentele anche PUBBLICAMENTE (in questo caso sui tuoi blog, siti, social network, ecc), non perderai assolutamente credibilità perchè nella vendita dei tuoi prodotti o nella fornitura dei tuoi servizi qualcosa non è andato come doveva, ANZI, fai vedere, esponendoti in questo modo, che sei UMANO, che puoi sbagliare, ma al tempo stesso disponibile e all'altezza della situazione!

Così facendo trasmetterai direttamente ma anche indirettamente il messaggio che chiunque riscontrasse problemi con i tuoi prodotti o servizi, può sempre contare su di te ed il tuo supporto. Tutto questo da un grande valore aggiunto!! Pensaci bene :)

Una cosa che spesso consiglio, anche ai miei clienti, è quella di integrare nei propri siti o blog un' apposita sezione per la "gestione preventiva delle obiezioni", di qualunque tipo esse siano, con possibili domande e relative risposte (le famose FAQ)

Questo piccolo accorgimento ha un notevole vantaggio che non è mai considerato, perchè, oltre a far risparmiare notevolmente tempo a te e al tuo cliente/lettore, ti fa acquistare un VALORE e una CREDIBILITA' ancora maggiori agli occhi di un cliente o potenziale tale. Perchè tutto questo?

Se non ci hai ancora pensato te lo dico subito!

La tua immagine agli occhi dei tuoi clienti apparirà ancora più credibile e prestigiosa perchè tu, non solo sei in grado di fornire una risposta ad un suo dubbio anticipatamente, ma riesci addirittura a prevedere un possibile problema che magari a lui non era ancora venuto neanche in mente! In questo modo darai la percezione di una grande competenza in tutto quello che farai, adesso e in futuro! Non sottovalutare questo aspetto.

Un ulteriore aspetto da tenere sempre presente nel tuo lavoro è il non considerare i clienti tutti uguali, è un concetto che porto avanti anche con il mio progetto di web marketing sartoriale sul creare sempre soluzioni “su misura”, io per primo diffido da chi mi propone soluzioni standard che vanno bene per tutto e tutti, ognuno ha le proprie esigenze e io cerco sempre di soddisfarle singolarmente, per quanto possibile, con i miei clienti e a loro volta li spingo a farlo con i propri.

C'è una gran proliferazione di "soluzioni standard" in giro per la rete, io non sono molto d'accordo su questo modo di lavorare, ogni cliente ha le sue esigenze, ogni proposta va tagliata su misura del proprio pubblico di riferimento, se non lo centri al primo colpo correggi la rotta, non lasciare niente al caso. 

Meglio avere pochi clienti e riuscire a soddisfarli che averne tanti e soddisfarne metà, perchè questo sul lungo termine potrebbe essere deleterio per tutto il tuo lavoro!!

Alla prossima,
Paolo