giovedì 16 febbraio 2012

Google AdWords spara a zero! Strage di siti, attenzione alla parte "Privacy"

Come ormai già risaputo da tempo, la nuova politica di Google è improntata sulla priorità di garantire agli utenti risultati di ricerca (organici e a pagamento) di sempre miglior qualità. Per questo motivo vengono eseguite ed intensificate le revisioni dei siti e delle landing pages, per verificare il rispetto delle norme pubblicitarie.


Fino a qui siamo tutti d'accordo, c'è bisogno di una bella ripulita del web da tutta la spazzatura che si vede proliferare di continuo ma, come spesso succede a rimetterci la maggior parte delle volte sono coloro che fanno dei piccoli errori, mentre siti che non sono nemmeno degni di chiamarsi tali continuano a stare li a far (bella?) mostra di se indisturbati.


Come avrai certamente capito parlo con cognizione di causa, in quanto in questi giorni sono incappato in una penalizzazione, seppur di lieve entità e facilmente risolvibile, ma che nel giro di 2 giorni ha portato alla sospensione della maggior parte dei miei siti e di alcuni che gestisco per conto di clienti e relative campagne Google AdWords ad essi collegate.


Il tutto è partito da una sospetta violazione delle Norme pubblicitarie di AdWords relative alla raccolta e trattamento dati nei moduli di contatto, quindi la parte Privacy.


Anche qui concordo con il fatto che ci voglia una linea da seguire, devi specificare che fine fanno i dati, le modalità di trattamento ed il rispetto della legge che lo regola, cosa che infatti era citata in tutti i miei siti!!


Nella maggior parte di essi c'era un riferimento sotto il modulo di contatto come questo:




Ecco questa modalità ad oggi 2012 non basta più, il riferimento alla Privacy va fatto in un altro modo, ovvero devi si fare il riferimento alla Normativa di Legge, ma la devi far ACCETTARE con una spunta e al tempo stesso inserire un link ad una pagina apposita dove descrivi e fai prendere visione quindi dei dettagli dell' Informativa sulla Privacy.




Tanto per avere un esempio della pagina dell' Informativa puoi vedere qui una di quelle che utilizziamo noi per una nostra campagna di web marketing per la ricerca aziende nel settore Fotovoltaico.


In altre parole le norme pubblicitarie di Google si stanno facendo sempre più restrittive e a volte, come in questo caso, per il mio modesto parere anche un tantino eccessive, sempre in considerazione del fatto che nella giungla del web vedo quotidianamente molto peggio!


In ogni caso questa è una cosa che devi sempre tenere presente da ora in poi su tutti i tuoi siti, blog, o lettere di vendita che siano, quindi il prossimo passo da fare è......andare subito a controllare!!!!


A presto.
Paolo
Image: Stuart Miles / FreeDigitalPhotos.net

Nessun commento:

Posta un commento

Raccomando di commentare con moderazione per venire approvati.