giovedì 15 marzo 2012

Landing Page: 9 passi indispensabili da seguire per crearla.

Come già detto in un recente articolo, se hai intenzione di iniziare a sfruttare la rete per trovare clienti nuovi, l'operazione potrebbe risultare anche difficile se fatta con un sito "tradizionale", anzi addirittura non è affatto indispensabile che tu ne abbia uno.


Se segui da tempo le linee guida di web marketing sartoriale, allora sai che per promuovere i tuoi business on line l'unica possibilità che hai di "catturare" i tuoi potenziali clienti è quella di farli "atterrare" su una pagina apposita: la landing page, la quale può avere anche vita propria ed essere indipendente dal tuo sito internet principale.


Indipendentemente da quale fonte di traffico tu scelga (Seo, Sem, Social Media Marketing, ecc..), per convogliare i contatti sulla tua pagina, una landing page, per essere EFFICACE non può essere creata a casaccio, come fanno in tanti, ma la sua costruzione deve seguire dei passi ben precisi, senza i quali non produrrà i risultati sperati.


Sulla creazione di una landing page estremamente efficiente, ci sarebbe da parlare parecchio, ma intanto vediamo quali sono i passi basilari da seguire; li ho riassunti in 9 come i più importanti:

  1. Chiarezza e Semplicità: la prima regola da seguire è DARE su tale pagina quello che uno si aspetta di TROVARE e.....nient' altro! Si perchè ogni distrazione può far perdere l'efficacia e non ottenere il fine ultimo che ci si aspetta, che in genere è lasciare il proprio indirizzo email. Quindi restare molto semplici e focalizzati su UN singolo elemento in tutta la stesura del testo.
  2. Arriva subito al punto: la cosa migliore è riuscire a riassumere il tutto subito nel titolo. Così facendo catturi immediatamente l'attenzione dell'utente e gli fai capire che è nel posto GIUSTO ed ha trovato quello che cerca, senza tanti giri di parole.
  3. Usa gli elenchi puntati: i cosiddetti BULLET point sono molto utili per evidenziare e riassumere gli elementi più importanti che vuoi comunicare nella tua pagina.
  4. Utilizza il grassetto e le frecce: esattamente come i bullet point, servono per dare rilievo ai punti essenziali e guidare lo sguardo verso alcune aree ben precise della pagina fino a raggiungere il punto dove deve avvenire l'azione desiderata.
  5. Rendi ben visibile il modulo di contatto: la cosa migliore è sempre inserirlo subito, che si veda "above the fold", ovvero senza dover scorrere la pagina in basso, se ciò non fosse possibile o per landing pages molto lunghe, si può ovviare al problema inserendone più di uno e guidando lo sguardo dell'utente con frecce e grassetti come dicevo al punto precedente. 
  6. Inserisci un chiaro invito all'azione: molte volte questo passaggio lo si da per scontato...SBAGLIANDO. Le persone sono estremamente pigre e distratte e vanno guidate a portare a termine l'azione che vogliamo che facciano sulla nostra pagina, quindi spiegagliela il più dettagliatamente possibile, anche più volte.
  7. Informativa sulla Privacy: da citare sempre sotto ogni modulo di contatto, oltre ad aumentare il senso di fiducia nel tuo visitatore, adesso essa è diventata obbligatoria anche agli occhi di Google.
  8. Estremi della tua attività: nome, indirizzo, numero di telefono, email, partita IVA, sono tutti elementi che oltre a rafforzare il senso di sicurezza dell'utente, sono richiesti anche da Google.
  9. Testimonianze clienti: quando possibile questo è un elemento potentissimo, che da una spinta incredibile al tuo business. La testimonianza di un cliente soddisfatto è in assoluto l'elemento che più di ogni altro determinerà la scelta di un tuo futuro cliente! Basta pensare ad EBay :)
Questi sono gli elementi fondamentali sui quali puoi basarti per creare la tua landing page ad alto effetto, quindi non perdere altro tempo e mettiti al lavoro!!

Se te ne vengono in mente altri fammi sapere ;)

Paolo



Nessun commento:

Posta un commento

Raccomando di commentare con moderazione per venire approvati.