giovedì 28 giugno 2012

Google Penguin sta cambiando davvero le regole del Seo? (Prima parte)

Da giorni in rete non si parla d'altro, addetti ai lavori, consulenti, esperti di ogni genere, sedicenti guru, insomma tutti quelli che si occupano di ottimizzazione e di web marketing in generale, stanno dicendo la loro su questo nuovo aggiornamento e sulle sorti del Seo dopo il rilascio di Google Penguin appunto.

Sai qual' è stato per il momento il miglior risultato di questo gran parlare? Creare molto inutile allarmismo e molta più confusione di quanto non ne abbia fatta l' algoritmo stesso!

La motivazione è molto semplice: sembra che ognuno dia la propria interpretazione di Google Penguin, non considerando il fatto che questo nuovo update è ancora agli inizi e le regole PRECISE sul suo reale funzionamento non sono state dettate in maniera chiara, come del resto sempre succede quando abbiamo a che fare con Matt Cutts e soci.

L' unica cosa che sappiamo per certo è che il pinguino continua a seguire il percorso intrapreso più di un anno fa da Google Panda, volto a restituire risultati sempre migliori e pertinenti alle ricerche degli utenti!

La chiave dell' algoritmo sta tutta qui in questa ultima frase..."pertinenza"

Quindi il Seo del 2012 dovrà mantenere sempre di più un ottimizzazione fortemente orientata ai contenuti in relazione alle ricerche degli utenti.

Questa è l' unica certezza, come dico da ormai un anno a questa parte, stiamo sempre più andando incontro ad una "umanizzazione" del Seo, non alla sua morte, come alcuni sostengono.

Ovviamente per far si che ciò avvenga entrano in gioco vari fattori, cambiano un pò le carte in tavola, acquistano maggior importanza alcune, altre hanno una rilevanza minore, ma non è che non si possa fare più quella determinata cosa perchè è VIETATA da Google Penguin, come ho sentito più volte dire ultimamente, va casomai fatta con criterio e con maggiore attenzione, oggi più di ieri.

Naturalmente sto parlando di Seo White Hat, cioè quello buono, perchè il Black Hat è giusto che sia penalizzato a dovere, ma come sanno bene tutti gli addetti ai lavori questa non è affatto una novità, anzi ben venga una maggior pulizia da tutto lo Spam che prolifera in ogni angolo del web!

Alla luce di tutto ciò ci son fattori quindi a cui dovrai prestare molta più attenzione che in passato, vediamoli rapidamente e rimandiamo ad un maggiore approfondimento in un prossimo post:


  • Social Network: troppo spesso considerati una specie di giocattolo e usati assolutamente in malo modo...
  • Backlink: da adesso in poi più spazio alla qualità che alla quantità!
  • Pubblicità sui siti: giro di vite definitivo per i siti troppo carichi di banner e pubblicità di ogni genere.
  • Parole chiave nel dominio: opinioni contrastanti per il momento sulla possibilità di penalizzazioni per il suo utilizzo.
  • Anchor text: attenzione all' utilizzo di anchor text nella tua strategia di link building.

A breve un approfondimento sui questi cambiamenti.

Nell' attesa non spaventarti troppo, Google Penguin non è poi così cattivo con chi le cose le fa per bene ;)

Paolo

giovedì 21 giugno 2012

Trovare Clienti Nuovi velocemente? Si può!

Solo qualche anno fa chiunque avesse fatto un' affermazione del genere sarebbe stato preso per pazzo o comunque per un ciarlatano divulgatore di truffe o metodi illegali.


Fortunatamente oggi invece trovare clienti nuovi rapidamente è una bellissima realtà che ci offre il magico mondo di internet.


Vengo subito al punto e ti spiego meglio di ciò che sto parlando: lead generation!


Se ancora non sapessi di cosa si tratta te lo riassumo in breve: "la lead generation altro non è che la generazione di contatti commerciali"


Attualmente è il sistema che prediligo per trovare clienti nuovi velocemente per me e per i miei clienti perchè, oltre che rapido è anche un sistema che si costruisce abbastanza facilmente e che porta a notevoli risultati!


Naturalmente costruire un sistema di lead generation è si agevole, ma va saputo bene come farlo e deve essere pianificato a dovere PRIMA, motivo per il quale tante aziende, abbagliate dalla facilità di realizzazione, commettono dei grossolani errori che non portano ai risultati desiderati.


Questo rapido ed efficace sistema trova il suo punto di forza sempre nel fatto di andare a far si che il cliente trovi la tua offerta SPECIFICA, nel momento SPECIFICO in cui la sta cercando, solo quella, senza inutili giri di parole; lui cerca quella cosa e tu gli offri proprio e SOLO quella, punto!


Il processo, gli step sui quali si fonda questo sistema sono essenzialmente 3:

  1. Fonte di traffico (ad es. io preferisco campagne Google AdWords)
  2. Landing page
  3. Offerta (richiesta di contatto)

La fonte di traffico serve per intercettare il traffico mirato, cioè quello che è GIA' interessato a quello che tu offri, lo invii alla tua pagina di atterraggio, che sarà scritta usando appropriate tecniche di scrittura persuasiva, in modo tale che l' utente sia invogliato a lasciare il suo nominativo attraverso un modulo di contatto presente sulla pagina stessa, chiedendo di essere da te richiamato, tutto qua!

Come vedi la semplicità in questo caso la fa da padrona ed è per questo che questo sistema è così efficace, perchè è chiaro semplice, veloce e diretto.

Devo dirti però che questo sistema, oltre a dover essere imparato correttamente prima di essere usato al meglio, non è adatto a tutti i settori, o quanto meno in alcuni settori risulta essere molto più efficace che in altri.

E' un sistema ad esempio particolarmente adatto per prodotti e servizi di fascia medio alta, molto indicato per prodotti B2B, servizi di consulenza e coaching, ecc...

Ogni settore comunque va analizzato bene prima di poter dire se tale sistema è la soluzione migliore o se magari va integrato con altre metodologie.

Per questo e per ogni dubbio, domande o per avere una consulenza GRATUITA sul tuo business e l' area di mercato di tuo interesse ti invito ad utilizzare la pagina di contatto, presente sul mio sito.

Se vuoi trovare clienti nuovi velocemente il 90% delle volte la lead generation è la soluzione migliore anche per te. 

Chiedimi pure senza nessun problema!

A presto.

Paolo

Image(s): FreeDigitalPhotos.net

giovedì 14 giugno 2012

Trovare Clienti Nuovi senza avere un mercato? Pura follia!

Quando ho iniziato ad occuparmi di web marketing e hanno cominciato ad arrivare le prime richieste da parte di imprenditori e professionisti che volevano sfruttare il canale internet per trovare clienti nuovi mi son trovato spesso di fronte ad un grosso problema che non era nemmeno stato considerato da parte loro finchè non gliel' ho fatto notare: la totale assenza di un mercato!!   


Ebbene si, ti sembra strana questa affermazione? Figurati la mia faccia quando mi son sentito fare un certo tipo di richieste. 


La prima impressione che ho avuto, trovandomi ad analizzare i vari mercati di riferimento che mi venivano chiesti, è che molte volte gli imprenditori son talmente "viziati" e convinti di quello che fanno che danno per SCONTATO, non solo che agli altri piaccia e sia di grande utilità o interesse il loro prodotto o servizio, ma ritengono evidente che ci sia già un mercato esistente senza prendersi la briga di fare questa ricerca PRIMA!


Si, l'ho detto tante volte, lo voglio ripetere fino alla noia e questo vale per ogni prodotto o servizio, sia esso un prodotto digitale (ebook, corso, audio, video, ecc..) sia esso un prodotto fisico di qualsiasi tipo, sia un servizio di qualunque genere, partire dagli stessi e SOLO DOPO andare alla ricerca di un mercato, specialmente su internet è una vera follia!!!


La prima regola di un efficace strategia di web marketing, ma stesso discorso vale anche per il marketing off line è : "non sparare a casaccio, mira bene alla tua nicchia" .


Accertarsi prima della sua reale esistenza ed imparare a conoscere la tua nicchia di mercato non è una mossa consigliata caldamente, è un passaggio INDISPENSABILE che può determinare il successo o il fallimento del tuo prodotto o servizio!


Con estremo stupore invece vedo sempre molti imprenditori che prima realizzano il proprio prodotto e dopo cercano il mercato di riferimento per trovare clienti nuovi sbagliando clamorosamente!


Oggi abbiamo questa grossa opportunità offerta da internet, ovvero la possibilità di sapere in pochi click, non solo se c'è un mercato di riferimento reale per tutte le nostre proposte, ma possiamo conoscere anche la cosa più preziosa: i suoi numeri!!


Alla luce di tutto questo è semplicemente assurdo non considerare e soprattutto non sfruttare questa potentissima risorsa, la quale avrà molteplici effetti sulla tua attività fra i quali i 2 principali saranno;

  1. Consentirti di evitare sprechi in investimenti che non avranno il ritorno desiderato.
  2. Potrai facilmente adattare il tuo prodotto o servizio alle esigenze SPECIFICHE del tuo pubblico di riferimento.
In particolare questo secondo punto è importantissimo quanto sottovalutato e questo perchè tantissimi imprenditori e sottolineo tantissimi, sono ancora oggi legati alla vecchia concezione che "generico è meglio che specifico" perchè si illudono che così facendo riusciranno a conquistarsi una maggior fetta di mercato.

Beh, mi dispiace se anche tu che leggi sei uno di questi ma al giorno d' oggi non funziona più così; se vuoi emergere e conquistarti una buona credibilità agli occhi dei tuoi potenziali clienti devi essere il più SPECIFICO possibile!

Detto questo da dove puoi partire per accertarti dei numeri del tuo mercato?

Niente di più facile! Lo strumento numero uno è sempre questo: AdWords Keyword Tool. 

Inizia subito la tua ricerca!

Paolo


Image: renjith krishnan / FreeDigitalPhotos.net



giovedì 7 giugno 2012

Fare Web Marketing oggi. Hai bisogno di 4 mosse!

Come già detto la settimana scorsa, nel momento storico/economico attuale saper adottare una corretta comunicazione on line ed una giusta strategia di web marketing sartoriale non è più una scelta, ma una vera e propria necessità per far prosperare la tua professione e tutti i tuoi business.


La prima mossa, il primo passaggio obbligato per fare web marketing oggi è implementare sui tuoi siti una pagina di atterraggio, dove convogliare i tuoi visitatori e potenziali clienti e fare in modo che essi ti lascino la cosa più preziosa...la loro email! 


Se l' avessi perso e vuoi comprendere a pieno il valore e l' essenzialità di questo passaggio, ti invito a leggere l' importanza della squeeze page.


Ma dopo la squeeze page, una volta che sei riuscito a trattenere l' utente e lui ha ricambiato dandoti la sua fiducia consegnandoti il suo indirizzo email, come devi procedere per non fartelo scappare? 


Ecco le 4 mosse per un web marketing a prova di bomba:

  • Pagina Educativa (Educational Page): oggi nel 2012 devi metterti in testa una cosa che può essere riassunta così; "vendere meno/insegnare di più". Nell' universo sterminato del web oggi come oggi si trova di tutto e di più, quindi TU hai assolutamente bisogno di creare una tua CREDIBILITA'! Un' ottimo sistema per creare credibilità quindi è quello di educare il tuo visitatore, di fargli imparare qualcosa che gli serve, di fargli percepire che TU sei quello che può fare molto per lui, dandogli subito i tuoi contenuti migliori, senza risparmiarsi, magari fai si di spalmarli anche nel tempo, fanne una serie, crea una sequenza, sii graduale. In questo modo sarà molto facile distinguerti dalla massa e conquistare la sua fiducia. Ricordati che il primo impatto con chi non ti conosce è FONDAMENTALE, non sprecare questa occasione.
  • Pagina di Vendita (Sales Page): se hai fatto un buon lavoro con la tua squeeze page e quella educativa, la pagina di vendita sarà quasi una passeggiata. Si perchè se avrai fatto i passaggi precedenti nel modo opportuno, il tuo potenziale cliente arriverà su questa pagina e si chiederà: "cavolo se ha fatto tutto questo per me GRATIS, allora il prodotto a pagamento sarà una bomba". Proprio così, il tuo prodotto deve essere di altissimo valore e la tua pagina di vendita deve trasmetterlo nel miglior modo possibile. Per far questo devi testare le tue sales pages cambiando e modificando i vari elementi che le compongono e che motivano all' acquisto. Gli esempi si sprecano: puoi far leva sul desiderio di risparmio attraverso uno sconto, la paura di rimanere senza usando quindi una scadenza e creare urgenza, testimonianze di chi ha già acquistato, magari esponendo anche un bel numero, ecc...Puoi utilizzare tutti i principi della vendita, ma testali uno per volta, così avrai più chiaro quello che funziona meglio.
  • Upsell: passaggio fondamentale quanto spesso dimenticato. Il tuo utente sta diventando cliente perchè sta comprando qualcosa da te ed è quindi in una fase mentale importante, quella di acquisto, è il momento quindi di uscire fuori con un qualcosa che suona così: "sicuro che non vuoi anche questo?" e gli presenti il tuo bel prodotto correlato! Pensa all' esempio delle patatine di Mc Donald! Ricordati comunque di non essere troppo insistente, un paio di upsell sono più che sufficienti, altrimenti rischi di innervosire il cliente.
  • Pagina di Ringraziamento (Thank You Page): altra pagina che può avere una certa importanza ma che spesso è sottovalutata è quella dove il tuo nuovo cliente esce dal tuo sito dopo aver effettuato l'acquisto. Qui puoi veramente aggiungere un qualcosa in più al tuo nuovo rapporto venditore/cliente. Ringrazia per la preferenza e fai in modo che lui si ricordi di te, ad esempio chiamalo direttamente se puoi. Nella freddezza di internet una chiamata, una voce umana inaspettata che ti ringrazia può fare veramente la differenza, è un piccolo gesto ma di un valore inestimabile!

Se sei arrivato in fondo a questo post e l' hai letto con attenzione, non ti resta che metterti al lavoro :)

Paolo