giovedì 13 giugno 2013

Facebook cambia ancora i profili degli utenti....ma perchè?



Se segui questo blog ti sarai certamente accorto che è parecchio tempo che non parlo di Facebook e dei suoi continui e repentini cambiamenti, infatti è proprio per questo motivo che ho un pò tralasciato l'argomento in quanto il dover stare dietro quotidianamente alle innovazioni del Sig. Zuckerberg sta diventando un lavoro nel lavoro, quindi non facilmente conciliabile con tutto il resto.

Negli ultimi mesi di novità ce ne sono state diverse in effetti, a partire dalla Graph Search, per proseguire con le nuove regole per le immagini di copertina, ecc...per finire con l'ennesimo cambiamento del profilo personale, tutte cose che naturalmente non sono fatte a casaccio ma con un preciso scopo.

Come tutti ormai sanno i giganteschi entroiti di Facebook derivano per la quasi totalità dagli Ads, ovvero quegli annunci pubblicitari che vedi comparire sulla destra ed hai la percezione come se ti seguissero in ogni azione che compi sul social network blu.

E la forza di Facebook risiede proprio in questo, il poterti restituire degli annunci pertinenti ai tuoi interessi e i tuoi desideri.

Ovviamente per far si che ciò accada il buon Facebook cosa fa? Semplicemente te li chiede e vuol saperne sempre di più, in questo modo affinerà la ricerca e sarà sempre più preciso ad individuare un target molto specifico a cui far apparire i suoi annunci.

Quindi per raggiungere il suo scopo il buon Facebook ti chiede sempre più informazioni su chi sei, cosa ti piace, cosa fai e le mette bene in evidenza sui nuovi profili, cosa che renderà molto più agevole la profilazione delle inserzioni.

Dando un'occhiata al tuo nuovo profilo infatti la prima cosa che noterai è che la parte sinistra ora è completamente dedicata alla raccolta di informazioni su di te e sui tuoi interessi, musica, film, libri, ecc...cosa che è assolutamente indispensabile per aumentare sempre di più la pertinenza delle inserzioni.

Non solo, sempre sulla colonna sinistra ora appaiono anche tutti i gruppi a cui sei iscritto, i tuoi check in, le note, le attività....insomma di tutto di più, cosa che fino a poco tempo fa era invece ben nascosta e la potevi trovare solo nella sezione delle info.

C'è già chi si lamenta di questo nuovo aggiornamento perchè lo ritiene un pò troppo invasivo lato privacy, ma d'altra parte bisogna sempre tenere a mente che nessuno TI OBBLIGA a scrivere quello che non vuoi, quindi essendo su un social network è normale che se tu scrivi, pubblichi, comunichi qualcosa è perchè vuoi anche farlo sapere agli altri no?

Quindi da ora in poi Facebook avrà molte informazioni in più per arricchire il grafo sociale e diventerà un'arma ancora più potente a disposizione di chi con questo social network ci lavora utilizzando i Facebook Ads che diverranno sempre più precisi ed efficaci.

In un ottica di social marketing efficace, il sistema di Facebook è senza dubbio uno dei più potenti in circolazione, che ti può far raggiungere un target molto preciso e far apparire annunci sempre più pertinenti ai propri interessi, cosa che ovviamente purtroppo tanti sedicenti professionisti non sanno sfruttare proprio per nulla!

Si perchè quello di Facebook è un sistema relativamente semplice da apprendere ma ci sono tante sottigliezze che magari a prima vista non vengono prese in considerazione, quando invece a volte sono proprio i piccoli accorgimenti a fare la differenza.

Se hai bisogno di una consulenza su Facebook Ads, contattami pure senza problemi, cercherò di chiarire i tuoi dubbi ed eventualmente fare il lavoro "sporco" per te :)

Paolo


2 commenti:

  1. certo che ricevere pubblicità in continuazione di siti di incontri casual e mogli sole e vogliose solo perché ho scritto nel mio profilo che sono sposato non è che sia un indice culturale incoraggiante ...

    RispondiElimina
  2. Ahahahahahhhah, giusto, ma etico o no che sia è una forma di marketing molto mirato anche quella :)

    RispondiElimina

Raccomando di commentare con moderazione per venire approvati.